REGOLAMENTO
   
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE ARCHEO ARCI DI NUORO

1.      L’Associazione culturale Archeo Arci promuove annualmente un piano di attività che contempla lo studio e la conoscenza dell’archeologia e dei monumenti presenti nel territorio; promuove escursioni di tipo culturale e ambientale, la realizzazione di conferenze, manifestazioni e mostre finalizzate alla conoscenza e alla valorizzazione della storia e della cultura della Sardegna.

 

2.      Gli aspiranti soci sono tenuti a presentare domanda scritta al Consiglio Direttivo che, valutata la richiesta, comunica con risposta scritta, entro 30 giorni, la decisione dell’organo direttivo. La quota di iscrizione è stabilita annualmente.

 

3.      L’anno sociale inizia il primo gennaio e termina il 31 dicembre. I soci devono rinnovare l’iscrizione all’Associazione entro l’ultimo giorno di febbraio; decorso tale termine perdono la qualifica di soci, salva la facoltà di iscriversi in qualunque periodo dell’anno.

 

4.      Per poter esercitare il diritto di voto nell’Assemblea generale è necessario possedere la qualifica di socio da almeno tre mesi.

 

5.      E’ costituito un fondo di riserva (artt. 11 e 13 dello Statuto) di € 500,00 (cinquecento) il cui importo può essere variato con delibera assembleare.

 

6.      Ogni venerdì i soci si incontrano nella sede per discutere sull’attività sociale. I soci possono fare proposte su ogni argomento che rientri nell’oggetto dell’Associazione.

 

7.      I soci possono chiedere in prestito libri e cd-rom della biblioteca sociale, per un periodo massimo di venti giorni previa compilazione dell’apposito registro di prelievo – restituzione.

 

8.      L’Associazione è amministrata dal Consiglio Direttivo che si occupa della gestione dei beni. La cessione gratuita dei beni dell’Associazione è di competenza dell’Assemblea. Tutte le delibere del Consiglio sono raccolte in un apposito registro liberamente consultabile dai soci.

 

9.      In occasione del rinnovo degli organi coloro che si candidano al Consiglio Direttivo dovranno possedere la qualifica di socio da almeno dodici mesi ed aver costantemente partecipato all’attività dell’Associazione.
Nel caso in cui due o più soci ricevano lo stesso numero di voti viene eletto il socio con maggiore anzianità d’iscrizione.

 

10.  Ogni qualvolta il Consiglio Direttivo decide di realizzare un progetto è necessario convocare l’Assemblea per la presentazione del lavoro da svolgere e la suddivisione dei compiti fra i soci che intendono collaborare concretamente.

 

11.  Il Consiglio Direttivo si riunisce per l’attività ordinaria ogni mercoledì. L’organo direttivo, in sede deliberante, è convocato (senza ulteriori formalità) il primo mercoledì di ogni mese alle ore 19,30 presso la sede associativa. Tutte le volte in cui è necessario il Presidente convoca il Consiglio Direttivo, anche telefonicamente, con almeno 24 ore di anticipo.

 

12.  Il calendario delle escursioni è approvato dal Consiglio Direttivo all’inizio dell’anno sociale. Tutti i soci sono invitati a formulare proposte in merito.

 

13.  Eventuali modifiche al calendario per imprevisti o inconvenienti vengono comunicate ai soci nella riunione settimanale del venerdì.

 

14.  E’ dovere di ogni partecipante alle escursioni essere debitamente equipaggiato e perfettamente autosufficiente. Ogni socio è tenuto a portare con se il proprio cellulare.

 

15.  Non sono ammesse modifiche al percorso stabilito salvo accordo fra tutti i partecipanti.

 

16.  I partecipanti alle escursioni sono tenuti ad osservare un comportamento corretto e rispettoso attivandosi per la riuscita dell’escursione e favorendo un clima di cordialità all’interno del gruppo.

 

17.  I soci e i partecipanti alla escursione si assumono la responsabilità della propria incolumità liberando l’Associazione da qualsiasi obbligo od onere per incidenti o danni a persone o cose.

 

18.  Durante le escursioni è vietato abbandonare rifiuti di qualsiasi genere (anche biodegradabili). E’ inoltre vietato danneggiare l’ambiente; asportare rocce, minerali, fossili, piante e reperti archeologici.

 

19.  I minori di anni 18 possono partecipare alle escursioni solo se accompagnati da adulti.

 

20.  Durante le escursioni tutti coloro che sono ospitati in autovetture private rimborsano al conducente le spese di benzina.
La quota individuale è calcolata moltiplicando un quinto del costo di un litro di benzina per i chilometri percorsi e dividendo il valore ottenuto per il numero degli occupanti l’autovettura (compreso il conducente).

 

21.  Il presente regolamento integra lo Statuto dell’Associazione e sostituisce integralmente il regolamento interno approvato il 5 novembre 1999 che, pertanto, è espressamente abrogato.

 

     
 
Approvato dall'Assemblea il 28 aprile 2006